1. Chi sono i DISCO ZODIAC secondo i DISCO ZODIAC?
Una band retro pop che dà vita ad atmosfere musicali cinematografiche.

2. Come mai questo nome per il vostro progetto?
Ci siamo ispirati a ZODIAC di David Fincher. Ci piace molto il cinema e ci piaceva il fatto di unire il nome di un serial killer anni ’70 a un genere che andava di moda anni fa.

3. Come definireste la vostra musica in tre aggettivi?
Diversa - cerchiamo di non seguire i soliti schemi per venire a capo di quello che vogliamo raccontare.
Stimolante - vogliamo che l’ascoltatore sia a suo agio e che faccia un gradino in più per seguire il filo delle canzoni.
Sorprendente - ogni canzone ha un immaginario differente.

4. Ascoltando il vostro singolo “Vino” ci si ritrova coinvolti in un vortice di melodie da cui è difficile uscirne. Innanzitutto: come è nato questo brano?
Eravamo al parco, dopo una serata a base di vino, abbiamo improvvisato (con una tastiera giocattolo) una canzone che parlava di una fuga amorosa
spericolata, forse frutto, di qualche rimorso non dichiarato...l’avevamo impostata come una canzone anni ’80 e ci è sembrato funzionale da
subit. Il giorno dopo siamo andati in sala ed era praticamente già pronta.

5. Quali sono i vostri progetti futuri?
Stiamo curando le release e i video clip di ogni singolo che porteranno all’uscita del nostro album. Tutto questo ci impegna molto e vogliamo
curare tutto al meglio.

6. Se doveste consigliare tre band contemporanee, quali scegliereste?
Mild High Club, Blood Organge, Phoenix