legorilcopImmaginate un viaggio in giro per il mondo in un caleidoscopio psichedelico: queste sono le sensazioni che sgorgano dopo l'ascolto di "NAUTILUS" (uscito nel dicembre 2011, autoprodotto) dei livornesi LE GORILLE.

Claudio Laucci (pianoforte + tastiere vintage), Giorgio Ramacciotti (chitarra + basso) e Matteo Falleni (batteria + percussioni) portano l'ascoltatore in una serie di dimensioni musicali che hanno il sapore di colonna sonora (in cui ovviamente si alternano diversi stati d'animo: dalle psicosi e nevrosi urbane ad atmosfere da fiaba, dall’avventura e l’esplorazione esotica all’on the road glaciale, dalla tensione da inseguimento poliziottesco al relax di un cocktail nella hall di un albergo). Le undici canzoni (tutte strumentali) che compongono l'album sanno raccontare questi differenti umori con una maestria e una fedeltà davvero uniche.

Brani come "Monolite" o "Gli aborigeni" fanno breccia con il loro ritmo deciso e martellante. legoril"Terra del fuoco" è un brano che richiama molto i film anni '80, "Nautilus" è un brano doorsiano caratterizzato da aperture psichedeliche, dilatato e raffinato. 

"Nautilus" è un piccolo gioiello della musica strumentale italiana: quaranta minuti di ottima musica suonata ad altissimi livelli. Stupefacenti!

 

TRACCE

 

01 Monolite

02 Gli aborigeni

03 Nella piramide

04 Terra del fuoco

05 Nautilus

06 Florinda Sunderland

07 Alka Selzer

08 Paradisi indiani

09 I sotterranei

10 Kamčatka

11 Notte sulla terra

 

ASCOLTA GRATUITAMENTE "NAUTILUS"

 

Guarda il diverte messaggio promozionale della band

 

Guarda il videoclip di "Monolite"